Cantilever / Scaffalature

Si tratta di “scaffalature a bracci” adatte allo stoccaggio di materiali lunghi e voluminosi, sono formate da colonne in acciaio a cui vengono fissate le basi che ne determinano la profondità.
Ad ogni colonna vengono agganciati i bracci, elementi sporgenti portanti di sostentamento del carico, che in funzione alla loro lunghezza ne determinano la portata. L’unione delle colonne avviene l’utilizzo di robuste crociere che hanno il compito di stabilizzate l’intera struttura.

Una struttura di tipo Cantilever offre con l’utilizzo di appositi accessori la possibilità di formare anche piani continui per esigenze distoccaggio misto, con l’utilizzo di carrelli elevatori a forche laterali o frontali, carroponti normali e a colonna. Esempi di utilizzo: tubi, profilati, barre, assi, travi, lamiere, porte e pannelli di legno.
Le strutture Cantilever offrono la possibilità di collocare i livelli (braccia) su uno solo lato della struttura (monofronte), o su entrambi i lati della struttura (bifronte) con impiego indipendente della struttura.


Potrebbero interessarti